Scrivici ti risponderemo al più presto - online lun/ven 9.30 -18
Shorter Wayne - Speak No Evil

Shorter Wayne - Speak No Evil

0602507440428
ORDINA ORA
26,99 €

Acquistando questo prodotto puoi ricevere fino a 53 punti. Il totale del tuo carrello è 53 punti può essere convertito in un voucher di: 0,27 €.

Tasse incluse

  30 giorni di tempo per restituire i prodotti

Se cambi idea non preoccuparti hai 30 giorni per restituire il prodotto

  Servizio clienti a tua disposizione

Un operatore a te dedicato pronto a seguirti in ogni tua necessità.

  Spedizioni tracciate ed assicurate

Ordina serenamente, la tua consegna sarà seguita fino a casa tua.

 

blue note

The Classic Vinyl Reissue Series è da considerarsi un’ideale continuazione dell’acclamata serie di ristampe Blue Note 80 (BN80) varata in occasione degli 80 anni dell’etichetta blu.

La Classic Series riproporrà dunque, su vinile da 180 grammi stampato da Optimal in Germania, grandi classici ripresi dai nastri originali e masterizzati da Kevin Gray.

In una recensione di “Doin’ Allright” di Dexter Gordon della serie BN80, la testata ‘Analog Planet’ scrisse “In tutto e per tutto, questa ristampa è un successo per Blue Note, sia in termini di qualità che di prezzo, e attendiamo il seguito di questa serie eccellente quanto accessibile.” A sua volta ‘Stereophile’, nel selezionare “Takin’ Off” di Herbie Hancock per recensire la serie, attribuì 4 stelle e mezzo al titolo, così motivando il voto: “Il suono di questa ristampa è forte ed articolato, con bilanciamento e definizione perfetti per ciascuno degli strumenti.”

Le prime 16 uscite della serie si concentreranno su grandi classici Blue Note: questa volta sono di scena un epocale album-manifesto dello hard bop firmato da Art Blakey e il capolavoro del sassofonista che era ‘di casa’ alla Blue Note: Hank Mobley.

_______________________________________________________

Il 1964 fu un anno straordinario per Wayne Shorter. Già membro dei Jazz Messengers di Art Blakey, il grande sassofonista passò a far parte del quintetto di Miles Davis mentre incideva ben tre album per l’etichetta blu: questo, il terzo, inciso la vigilia di Natale, fu il migliore e il più famoso. Non c’è da stupirsi: al suo sax tenore Shorter aveva affiancato la tromba di Freddie Hubbard, il piano di Herbie Hancock, il contrabbasso di Ron Carter e la batteria del vulcanico Elvin Jones. Un capolavoro.

2021-06-27

Potrebbe anche piacerti

Product added to wishlist
Product added to compare.